Andrea Camilleri

“Si muore quando la mente non detta più niente”. Sono di Andrea Camilleri queste parole tra i tanti suoi pensieri scritti o parlati.

Il grande Vecchio ci ha lasciati da poche ore e la TV lo evoca come veramente merita. Luoghi e linguaggio, un vincolo d’amore nei suoi romanzi che fanno di lui uno straordinario scrittore e uomo. UNA LEZIONE DI VIVA UMANITÀ col suo bene e il suo male. Lui, che è entrato nelle viscere soprattutto di noi italiani tutti, è libero, svincolato da questa sua terra siciliana, che tra qualche ora accoglierà le sue spoglie.

Era ateo, ma anche credente nella forza mentale che, se si possiede il segreto della vita, consegna il nostro ricordo che è oltre la morte, quando vale qualcosa in più.

Ma quale grande romanzo… exoterico, vale per lui adesso che la sua voce è buio mentre il suo corpo si scioglie nelle viscere di questa terra madre-morte silenzio eterno? Era cieco di Dio, ma mi piace credere che la sua giustizia sociale lo consegnerà ai puri di spirito e come per prodigio la sua anima verrà riscaldata da quegli Angeli custodi che anche gli atei possiedono senza saperli riconoscere.

Buonanotte simpatico indimenticabile creatore di Montalbano, personaggio amatissimo dei tuoi libri, ma Buongiorno nella Grazia Universale di Dio. Scriverai ancora, o farai qualcos’altro di grande negli spazi infiniti dove la tua anima continuerà a cantare e a sognare.

Il mare di Sicilia oggi porta a riva la sua tristezza…

Un messaggio

La mano di Dio universale Signore Degli Spazi Infiniti sfiora le mie orecchie: “Guarda dentro di te, raccogliti in preghiera”, mi sussurra. É un comando che mi viene dal Cielo… L’anima si dispone a scrivere quanto segue: “Vedrete o sentirete gli Angeli
che vi esortano di fare attenzione ai seguenti segni: Scie luminose in Cielo… vortici di Luce… che come in passato tu e Daniela avete visto attraversare lo Stretto di Messina… adesso ritornano per dire di essere insieme per meglio rivelare il loro volere:
“Figlia della Luna e del Sole che nasce, ascolta quando segue: Giungeranno adesso dallo Spazio… Esseri di Luce che salveranno parte dell’Umanità. Chi non ha mai creduto… rivolgerà il proprio delirio verso il luogo oscuro delle Tenebre. Per Coloro che percepiscono i nostri consigli ci Sarà il conforto della nostra Presenza… si salveranno da calamità e malattie e quando Sarà il momento ascenderanno con la Mente e col corpo nel Luogo che é l’Anticamera della Stazione Divina.

Sembra che si stiano avverando antiche profezie. Le religioni tutte parlano di uomini celesti che senza corpo, usano la Luce del suono divino per contattare molti umani. Il libero arbitrio porterà solo alcuni terrestri a spingere la ricerca nei segni occulti di una profezia.

I Grandi Iniziati hanno rivelato la via del Progresso interiore e lasciato intendere che da sempre i Viaggiatori dello Spazio Cosmico vanno e vengono con velocità supersonica seguendo un ordine Universale. Siete spaziali e solo chi muore senza Cognizioni divine rimane prigioniero, vagando in astrale dopo la morte del corpo. Le sue opere lo rendono schiavo dei desideri e delle nostalgie umane. Ritornando sulla terra o altrove guarirà se ascolterà le voci spirituali preposte per purificare il Karma.