Dicembre 2009

Ho attraversato la Manica con l’Eurostar e sono arrivata prima delle 17.00 alla stazione di St. Pancras International, a venti minuti dalla casa di Sandra a Londra. Tutto benissimo, un viaggio che mi ha disintossicato dalla stanchezza degli ultimi tempi.
Sono di nuovo qui, a Londra. Le carte che ho portato in valigia mi permettono di decidere con più calma su ciò che si aspetta da me Cristina Marrari: un libro su suo padre.
Gaetano Marrari, il comandante del campo di concentramento Ferramonti, a Tarsia in Calabria, è il maresciallo, medaglia d’oro per meriti riconosciuti dalla Regione Calabria nel 1984.
Cristina Marrari, sua figlia, mi chiama al telefono in un giorno in cui meditavo di chiudere la Istar editrice che diriggo da anni. Cosa successe subito dopo la breve chiacchierata cui seguì un nostro cordiale incontro, è cosa che cambiò il mio stato d’animo di quei giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...