La parte invisibile

La parte invisibile di noi è forse una vibrazione, qualcosa che sta nel nostro respiro e nel respiro dell’Universo. Noi siamo un granello di pensiero, una parte fatale del concetto universale. Un unico ventre contiene il tutto… E dentro un grandissimo involucro cosmico ci siamo noi entità materiali che possiedono un granello di Mente universale. Le nostre azioni sono forse osservate dall’occhio della grande Mente e cosa davvero armoniosa: la mente dell’Universo ha regole perfette che comunica continuamente anche o soprattutto attraverso il progresso scientifico e l’arte dell’Amore.

Molti geni della scienza sanno che nella mente umana c’è l’influenza divina che pulsa e ispira da sempre anche nel campo della medicina. La conoscenza senza l’intuizione sarebbe teoria pura, la ricerca e la sperimentazione portano all’invenzione che è un atto creativo umano e divino. Le cellule staminali utilizzate per curare molte malattie sono un significativo traguardo degli ultimi tempi. La mente umana, ispirata dalla Fede e dall’Amore verso l’uomo che si ammala e soffre è riuscita e riuscirà sempre meglio a rendere la nostra vita meno ostacolata da malattie.

Dietro tutto il progresso non c’è solo la mente creativa dello scienziato ma anche la grande influenza dell’Energia universale. Noi siamo nel ventre dell’Universo e quindi ci muoviamo secondo il respiro cosmico; ci ammaliamo o risorgiamo influenzati dal moto e dalle vibrazioni dell’Universo; non sono solo le contaminazioni e intossicazioni di una natura malata, a far danno. I nostri organi e le nostre cellule sono influenzate anche dalle disarmonie interiori. La mente umana ha il compito di progettare continuamente in ogni campo del sapere. Ci stiamo avvicinando a grandi passi verso conoscenze sempre più sofisticate in campo tecnologico e pare che si sia giunti alla vigilia di un grande evento…

No! il 2012 non sarà la fine di tutto, sarebbe molto riduttivo interpretare le profezie, a cominciare da quelle di Nostradamus, col gusto sadico di chi vede distruzione e morte un po’ d’appertutto. Con occhi meno cupi e lasciando da parte alcune intuizioni di maghi e maghetti, ci si potrebbe trovare difronte forse al Mistero rivelato? A dicembre di oltre tremila anni fa, è nato il Salvatore, carne e spiritualita’ di un pensiero purissimo, emanazione della grande Mente… A dicembre tra soli tre anni, riusciremo a saperne di più sull’origine e la vita dei mondi visibili e invisibili? A comunicare con le stelle senza bisogno di intermediari?

I contattisti, derisi in ogni stagione, che sono gli unici privilegiati a ricevere messaggi dall’Ignoto potrebbero finalmente dimostrare quanto sia reale la telepatia. Potremo parlare con esseri di Luce e osservarli dai nostri computer senza sentirne disagio? Quando questo avverrà la scienza avrà individuato un pianeta che cambierà il corso e il senso della Storia. E le vecchie religioni tutte aggiungeranno qualcosa di grande alle loro conoscenze. Molti libri saranno depositati negli scaffali sigillati dal passato. L’era dei contattisti, dei poeti e dei sognatori avrà un volto nuovo, più attraente e reale. Mai perdere la bussola che orienta i nostri passi; quella bussola deciderà le sorti del vecchio mondo. Un corpo, un’anima e un pensiero sono alla base del progetto Universale, senza queste tre componenti il disegno è incompleto…

Perfezione e imperfezione un giorno si incontreranno senza conflitti. I grandi della terra sono seguiti e indirizzati verso un viaggio di purificazione… I muri crolleranno e le diversità si sfioreranno, baciati dall’Amore. Una musica celeste ci avvolge quando siamo in sintonia con la nostra anima… con le nostre emozioni. Cominciamo a riconoscerla.

Advertisements